Apologia dei trent’anni

“Io mi diverto ad avere trent’anni, io me li bevo come un liquore i trent’anni: non li appassisco in una precoce vecchiaia ciclostilata su carta carbone.”

Amici libri #1

La storia di oggi parla di resistenza, di vita, di ideali che non ti fanno piegare la testa, della forza con cui i valori ci aiutano a combattere la guerra e la violenza. “Ognuno muore solo”, di Hans Fallada.

Storie di passi #4

È il 16 Gennaio, l’ultimo sabato prima di ripiombare in zona arancione, e noi celebriamo la libertà con nuovi ed entusiasti passi verso Pozzo e Rifugio Faito, tra i Monti Ernici.

A proposito di domenica

“Tutta l’infelicità degli uomini deriva da una sola causa, dal non sapere starsene da soli, in una camera.”

Prestiamo attenzione

“Più che l’anno della crescita,
ci vorrebbe l’anno dell’attenzione.
Attenzione a chi cade, al sole che nasce
e che muore, ai ragazzi che crescono,
attenzione anche a un semplice lampione,
a un muro scrostato.
Oggi essere rivoluzionari significa togliere
più che aggiungere, rallentare più che accelerare,
significa dare valore al silenzio, alla luce,
alla fragilità, alla dolcezza.”

Una casetta piccola così

“C’è una casetta piccola così, con tante finestrelle colorate, e una donnina piccola così, con due occhi grandi per guardare”